Sabato scorso Riccardo Pederneschi, pordenonese doc, ha fatto l’impresa. Pederneschi, infatti, ha concluso con successo la suggestiva traversata dello Stretto di Messina, un’esperienza davvero unica, la prima volta per luo. Riccardo ha affrontato la traversata insieme a una ventina di nuotatori master friulani e veneti, la maggior parte tesserati della Jesolonuoto. Gli atleti sono partiti alle 10.30 da Punta Faro (Messina), scaglionati in gruppi. La distanza da percorrere a nuoto era di circa 3,5 Km.

“Le correnti sono state difficili da gestire – racconta emozionato Riccardo – In mezzo allo stretto a quell’ora si formano gorghi e il mare ribolle dallo scontro di più correnti, con onde spezzate da più direzioni. Nonostante questo ho mantenuto il mio ritmo, gestendomi con testa dall’inizio alla fine. Ho impiegato 44’16” per completare la traversata, un tempo insperato visto che mi ero prefissato una finestra tra i 50 minuti e l’ora. Per la cronaca sono arrivato quarto tra i miei compagni d’avventura. È andata quindi alla grandissima…ed ero l’unico triatleta. È stata un’esperienza incredibile. Ringrazio i compagni del TriTeam per il supporto e per il grande tifo”.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi